Raddrizzatura

La raddrizzatura precede sempre l’affilatura di ogni broccia al fine di migliorarne concretamente la capacità di lavoro e permettergli così di produrre un maggior numero di pezzi lavorati.

È fondamentale soprattutto nelle brocce di piccolo diametro e molto lunghe, in quanto subiscono maggiori deformazioni ed è quindi facile che la mancata rettilineità generi scarti o comprometta la qualità finale dei particolari brocciati.

Alla costruzione, le brocce hanno una concentricità di circa 0,01 mm. e la raddrizzatura consiste proprio nel riportare l’utensile alle sue condizioni iniziali.

Questa è un’operazione molto delicata e solo se eseguita correttamente genera benefici in termini di precisione e durata.

La raddrizzatura viene eseguita anche dopo l’applicazione dei rivestimenti superficiali, poiché questi processi deformano le fibre della broccia.